La Camera di Commercio Riviere di Liguria – Imperia La Spezia Savona, partner del progetto europeo Success (Services unifies de cooperation transfrontaliere pour la creation d’entreprise soutenue et securisee), rende noto che è stato aperto un bando finalizzato a sostenere la creazione di nuove imprese. Al bando possono accedere gli aspiranti imprenditori nei settori nautica e cantieristica, turismo innovativo e sostenibile, energie rinnovabili, biotecnologie con residenza in Liguria, Toscana, Sardegna, Corsica e Costa Azzurra. 

I beneficiari selezionati potranno usufruire di percorsi formativi gratuiti che serviranno ad ampliare le competenze necessarie al fine di realizzare la loro attivitĂ . Le migliori idee potranno inoltre essere scelte per prendere parte al “Success pitching day” che si svolgerĂ  in Sardegna a giugno 2021, dove si avrĂ  la possibilitĂ  di incontrare partner, finanziatori e soggetti pubblici interessati a supportare le nuove idee di impresa.

Infine, una commissione transfrontaliera valuterĂ  i percorsi formativi e i progetti d’impresa, dando agli aspiranti imprenditori l’opportunitĂ  di ricevere premi in denaro fino a un massimo di 6 mila euro e  un ulteriore premio di 2 mila euro per i progetti e le soluzioni imprenditoriali che hanno la capacitĂ  di prevenire e rispondere ai rischi che impattano sul sistema sanitario, su quello produttivo e sulla vita dei cittadini. L’importo finale dei premi sarĂ  definito dalla Commissione transfrontaliera in base alla disponibilitĂ  finanziarie di ciascun partner, a conclusione delle sessioni di formazione.

Le domande dovranno essere presentate fino alle ore 17 del 30 novembre 2020 sulla piattaforma online www.interreg-success.eu.

Bando e modulistica sono disponibili al link http://interreg-maritime.eu/it/web/success/-/pubblicato-il-bando-per-sostenere-la-creazione-di-nuove-imprese.

Articolo precedenteSanremo: il ‘Movimento Imprese Italiane’ pronto a scendere in piazza contro gli ultimi dpcm
Articolo successivoIntervista a Mabel Riolfo: “Vado in Regione con entusiasmo, ma non dimenticherò Ventimiglia e le sue necessitĂ ”