“In questi giorni si sono verificate molte proteste della minoranza per il tanto temuto “commissariamento” delle ASL regionali. Certo non si spiega tutta questa attivitĂ  visto che – dice il Vice Presidente di Liguria Popolare Antonio Bissolotti – in Consiglio Regionale nel luglio 2017, era stato proprio il PD a chiederne la soppressione. Liguria Popolare si è però battuta perchĂ© venisse creata A.Li.Sa, come strumento efficace ed operativo di governance e coordinamento.

A questo – continua Bissolotti – si aggiunge l’accusa alla maggioranza, da parte di PD e 5Stelle, di voler privatizzare la sanitĂ  regionale. Ma di cosa stiamo parlando? Secondo quanto indicato nel Piano Socio Sanitario, se solo lo avessero letto, i privati possono riuscire ad avere al massimo il 15% della gestione totale!

In chiusura vorrei proporvi il mio pensiero sulle elezioni. Spero vivamente che le tanto discusse ed attese elezioni regionali possano svolgersi alla fine di luglio, perchĂ© solo così potremo realmente rendere ancora una volta partecipi i cittadini liguri della politica regionale. Nel caso in cui però, per motivi sanitari, non fosse possibile – conclude Bissolotti – credo che il Presidente Toti dovrebbe continuare a governare e portare a termine l’ottimo lavoro di questi anni!”.

Articolo precedenteLa Costa Azzurra e la Fase2. Timidamente la gente è tornata per strada, buona affluenza nei centri commerciali. Da domani scuole aperte a Nizza per studenti volontari
Articolo successivoCoronavirus, Regione Liguria: istituita una task force informatica per il monitoraggio dei casi positivi