video
03:20

Si svolgerà sabato 20 e domenica 21 novembre l’edizione zero de ‘La Gravellata del Golfo Dianese’. Si tratta di una manifestazione dedicata alle biciclette gravel, un mix tra bici da strada e mountain bike, ma anche mtb ed ebike che avranno la possibilità di scoprire un percorso di rara bellezza lungo i sentieri di tutto il golfo dianese con partenza e arrivo sul molo delle Tartarughe.

Già perché particolarità dell’evento, organizzato dalla Dianese Outdoor e presentato ufficialmente oggi, è il coinvolgimento di tutti i sette comuni del golfo per arrivare alle pendici di Imperia.

A illustrare la corsa, non competitiva, Ivan Torrero, presidente, insieme agli altri rappresentanti dell’associazione organizzatrice. Presenti per l’occasione diversi amministratori del territorio tra cui Luca Spandre assessore allo Sport, Bruno Manitta vicesindaco e Francesco Bregolin presidente del consiglio comunale per Diano Marina, i sindaci Valerio Urso, Lina Cha, Stefano Damonte e Paolo Sciandino per San Bartolomeo al Mare, Cervo, Villa Faraldi e Diano Arentino.

Oltre cento gli iscritti da tutte le parti del mondo che si gusteranno un tracciato di strade bianche mozzafiato, vista mare, con l’aggiunta di quattro punti ristoro con i prodotti tipici. Un buon modo per destagionalizzare e portare turisti e appassionati in una stagione storicamente debole per presenze. Da sottolineare, infine, che al momento la Gravellata è un unicum nel suo genere in Liguria e che è dedicata a Sergio Poggi.

Nel videoservizio di Riviera Time le immagini della presentazione e le interviste a Ivan Torrero e Luca Spandre.

Articolo precedenteOspedale Nuovo, il consigliere regionale Ioculano (PD): “Ancora nessuna certezza sui tempi di realizzazione ed espropri”
Articolo successivoDolceacqua: 13 giovani studenti positivi al covid-19, chiuso il plesso dell’Istituto Comprensivo della Val Nervia