Riceviamo e pubblichiamo nota stampa della Questura di Imperia che ricostruisce i fatti di cui abbiamo dato notizia ieri.

“La Polizia di Stato ha tratto in arresto un cittadino straniero di ventotto anni, residente a Imperia indagato per il reato di omicidio stradale nonchĂ© di lesioni stradali di fuga ed omesso soccorso, in relazione ad un incidente mortale avvenuto all’alba di domenica 16 ottobre sull’Autostrada A/10 nell’ambito del Comune di Sanremo.

Gli accertamenti della Polizia stradale di Imperia, tempestivamente intervenuta per ricostruire la dinamica del sinistro, hanno consentito di ricostruire che nella circostanza l’automobilista in questione, dopo aver percorso in contromano circa 500 metri all’interno della Galleria San Bartolomeo, a doppio senso di circolazione per la presenza di un cantiere stradale, ha urtato violentemente un autocarro che sopraggiungeva dalla direzione opposta. Nell’impatto perdeva la vita un uomo di 56 anni che viaggiava con l’indagato sul sedile posteriore dell’autovettura, mentre riportava gravi ferite una donna trentenne che viaggiava come passeggera sul sedile anteriore dello stesso veicolo. Il conducente dell’autocarro veniva invece ricoverato in codice giallo a seguito dei traumi riportati. L’indagato si dava immediatamente alla fuga facendo perdere le sue tracce.

La successiva attivitĂ  investigativa della polizia stradale imperiese, in collaborazione con gli investigatori della Squadra Mobile di Imperia, consentiva di individuare poche ore dopo, l’identitĂ  dell’autore delle condotte incriminate, il quale dopo aver fatto perdere le sue tracce per oltre 24 ore, si è spontaneamente presentato presso gli uffici del Commissariato di Sanremo nella mattinata di ieri.

L’uomo accompagnato dagli operatori della polstrada in ospedale per gli accertamenti medici e le cure del caso, è stato successivamente tratto in arresto e tradotto alla Casa Circondariale di Sanremo”.