Nella serata di ieri gli operatori della Sezione Investigativa del Commissariato P.S. di Sanremo, a conclusione di una mirata attivitĂ  di indagine, hanno tratto in arresto in flagranza del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, P.B. italiano di origini piemontesi di trentacinque anni.

Da alcuni giorni nel complesso condominiale in cui l’uomo attualmente risiede era stato notato uno strano “andirivieni” di persone estranee allo stabile che aveva insospettito gli uomini della Sezione Investigativa i quali, pertanto, predisponevano idonei servizi al fine di verificare se vi fosse un’attività di spaccio e se l’uomo sospettato fosse realmente l’autore del traffico illecito.

Dopo alcuni riscontri circa gli “strani movimenti”, gli investigatori procedevano ad una perquisizione dell’abitazione del sospettato che dava subito esito positivo, in quanto nella camera da letto, nascoste in un armadio, venivano ritrovato due “tavolette” di sostanza stupefacente, presumibilmente hashish, raccolte in una pellicola per circa 70 grammi ma anche denaro contante per circa seicento euro e due bilancini di precisione. Nel corso della perquisizione estesa a tutta l’abitazione veniva inoltre ritrovata altra sostanza stupefacente di tipo marjuana per circa 300 gr. e altro denaro contante per un totale di altri circa 600 euro.

L’uomo veniva tratto in arresto e messo a disposizione dell’Autorità Giudiziaria procedente che disponeva gli arresti domiciliari fino alla celebrazione del giudizio direttissimo tenutosi nella mattinata odierna all’esito del quale, convalidato l’arresto, veniva disposto per l’uomo l’obbligo di firma.