Torna in provincia di Imperia, piĂą precisamente ad Arma di Taggia, il “Mingus Project” nato da un’idea del Trombonista e Compositore Alberto Borio presentata nel 2015 nella splendida location del Rovere Jazz di San Bartolomeo al Mare.

Torna in un anno particolare difatti 40 anni fa scompare il leggendario Charles Mingus, “Genio Pazzo” da sua stessa definizione, del jazz post seconda guerra mondiale che ha raccontato con il suo sound il difficile periodo degli anni 50 e 60 americani. Anni dove la segregazione razziale unita a spinte di apertura e protesta crearono un clima incandescente negli USA.


Il progetto di Alberto Borio vuole portare alla luce questo lato della musica di Charles Mingus, il project è una lezione concerto, dove i brani verranno raccontati e attraverso essi arrivare alla comprensione di come questo eclettico personaggio abbia narrato il suo tempo.

La band d’eccezione è composta da:
Alberto Borio Trombone
Daniele Bergese Sax
Simone Garino Sax
Igor Vigna Tromba
Stefano Risso Contrabbasso
Alex Nicoli Batteria

Lunedì 5 agosto ore 21.30 presso il Lido Idelmery di Arma.

Articolo precedenteImperia, ad agosto aperture straordinarie di Villa Grock
Articolo successivoOspedaletti, Blancardi a due mesi dalle elezioni: “Cimiotti lavora con impegno ma molti progetti li ha trovati pronti nel cassetto”