video
02:35

Con l’inizio della settimana facciamo il conto del primo weekend che ha visto l’obbligo di esibire il green pass per accedere a molti servizi e manifestazioni. Abbiamo raccolto il parere di bar e ristoranti di Arma di Taggia; in queste attività il riconoscimento di avvenuta vaccinazione va presentato in caso di consumazioni al tavolo all’interno dei locali.

Quasi tutti convinti dal fatto che il potenziamento dei posti esterni ai locali effettuato nei mesi scorsi e la bella stagione non abbiano fatto pagare il dazio che si prospettava. I dubbi sul dover controllare il documento sono anzi stati fugati dalla gran parte degli avventori che hanno esibito il pass di loro sponte.

Nessun calo delle presenze dovuto quindi all’introduzione del green pass, ma restano dei dubbi sull’autunno, quando la diminuzione delle temperature spingerà i clienti alle consumazioni all’interno dei locali.

Le interviste ai commercianti nel video-servizio a inizio articolo.

Articolo precedenteIl Grande permaloso
Articolo successivoCovid: 76 nuovi positivi in Liguria, 11 in Asl1