video
00:31

Nuovi accertamenti della Guardia di Finanza questa mattina a ‘Le Palme‘ di Arma di Taggia per far ancor più chiarezza su alcuni dettagli dell’indagine in corso.

Ieri il blitz dei militari, all’interno della struttura, che hanno poi perquisito anche diverse abitazioni private dei lavoratori e alcuni uffici. 41 le persone che hanno ricevuto avviso di garanzia, l’accusa è quella di maltrattamenti nei confronti degli ospiti.

Tra i sopradetti anche i vertici della Cos, Cooperativa Operatori Sanitari con sede a Genova, che ha la gestione della residenza e il suoi direttore di struttura e sanitario in loco.

La segnalazione che ha dato in via all’indagine delle fiamme gialle sarebbe partita in estate, per la precisione nel mese di luglio, dall’interno della casa di riposo che ospita circa 80 pazienti di cui una parte in convenzione con l’azienda sanitaria locale imperiese. Da lì l’installazione di microfoni ambientali e altre strumentazioni che hanno portato al blitz di ieri.

Oggi siamo tornati sul posto dove, al momento, regna il silenzio.