“Ieri Santo Stefano al Mare è stata teatro di un increscioso atto di omofobia”. A denunciarlo è MIA Arcigay Imperia, attraverso il presidente Marco Antei. “Due ragazzi in visita nella cittadina imperiese sono stati ripetutamente insultati con ingiurie a stampo chiaramente omofobico”, racconta Antei.

L’associazione condanna con forza l’accaduto e invita il sindaco di Santo Stefano al Mare, Elio Di Placido, a condannare con altrettanta forza quanto successo affinché fatti di questo tipo non accadano mai più. “Questo ennesimo atto di omofobia – aggiunge Antei – è l’ulteriore conferma che una legge contro l’omo-transfobia, che giace in senato da oltre tre anni, deve essere approvata con urgenza”.

“Mia Arcigay Imperia – conclude – augura a Gabriele e il suo compagno di concludere serenamente le loro vacanze e li ringrazia per averci contattati”.

Articolo precedenteArma e Sant’Erasmo: la storia e il legame
Articolo successivoBimbo caduto dal secondo piano: operato al Gaslini, è in prognosi riservata