consiglio regionale liguria
consiglio regionale liguria

Approvato oggi in Consiglio Regionale il Piano di dimensionamento della rete scolastica e il Piano dell’offerta formativa che Regione Liguria propone per l’anno scolastico 2023/2024 presentato dell’Assessore Simona Ferro, titolare delle deleghe alla Scuola e Università.

Il nuovo Polo Scolastico di Finale Ligure – frutto dell’accorpamento del liceo Issel con l’Istituto secondario superiore – l’attivazione degli indirizzi per odontotecnico e ottico all’interno della casa circondariale di Marassi, l’attivazione di corsi serali di istruzione professionale presso l’IIS Giancardi-Galilei-Aicardi di Alassio, l’istituzione del liceo delle Scienze Umane al liceo Lanfranconi di Genova sono le principali novità del piano presentato e approvato oggi in Consiglio Regionale: un piano che conferma come l’ascolto ed il confronto con il territorio sia il metodo scelto per la sua costruzione.


“Il piano proposto per l’anno scolastico 2023/24 prosegue nel solco dei precedenti e conferma la volontà di aumentare l’offerta formativa rispetto al dimensionamento – sottolinea l’assessore Simona Ferro – esprimo soddisfazione per la scelta fatta a Finale Ligure che consente la nascita di un nuovo Polo Scolastico frutto dell’accorpamento dell’Istituto Secondario Superiore e del liceo Issel che vede come primo beneficio un ampiamento dei corsi serali. Un grazie alla direzione scolastica regionale per il consueto fattivo supporto in tutte le fasi di realizzazione del Piano”.


 Un altro elemento da evidenziare in questo piano è il potenziamento dei corsi serali: nel savonese si attiveranno due nuovi corsi serali di istruzione professionale in ‘enogastronomia e ospitalità alberghiera’ nella sede di Alassio dell’IIS Giancardi-Galilei-Aicardi e dei corsi di ‘Agricoltura, sviluppo rurale, valorizzazione dei prodotti del territorio e gestione delle risorse forestali e montane’ nella sede di Albenga sempre nel medesimo istituto.


Anche a Genova ci sarà un nuovo corso, riservato ad adulti, dell’articolazione Automazione dell’indirizzo ‘Elettronica ed elettrotecnica’ che si svolgerà all’Istituto Majorana Giorgi.


“Valorizzare i corsi serali è un punto molto importante di questo Piano 2023/24, questi corsi hanno una specifica finalità strettamente connessa al tipo di utenza, rispondendo al bisogno di istruzione, formazione e di educazione permanente da parte degli adulti: una valida opportunità di rientro all’interno di un percorso formativo per tutti coloro che intendono riprendere gli studi abbandonati o interrotti, oppure per coloro che desiderino o necessitino di migliorare la propria condizione sociale e professionale” così commenta l’Assessore Simona Ferro.
Un’ulteriore punto da segnalare, in questo piano, è l’attenzione agli indirizzi professionali. A Savona è prevista l’attivazione dell’articolazione Energia dell’indirizzo Meccanica, meccatronica ed energia’ all’Istituto Ferraris Pancaldo di Savona.
A Genova all’Istituto Odero è previsto l’inserimento dell’indirizzo ‘Servizi per la sanità e l’assistenza sociale’.
A La Spezia è stata invece pianificata l’istituzione dell’indirizzo ‘Design’ al liceo artistico dell’IIS Cardarelli. Il quadro degli indirizzi professionali si completa con l’attivazione degli indirizzi per odontotecnico e ottico all’interno della casa circondariale di Marassi grazie all’I.P.S.I.S. Gaslini Meucci. È prevista infine a Genova l’attivazione del liceo delle Scienze Umane al liceo Lanfranconi e a Chiavari quella dell’indirizzo Audiovisivo multimediale al liceo artistico Luzzati.