È stato approvato dalla Giunta regionale, su proposta dell’assessore all’urbanistica Marco Scajola, il progetto di demolizione di un edificio residenziale in Regione Bruxa nel Comune di Taggia e la sua ricollocazione in altro sito presso la Strada Contrabbandieri in Località Castelletti.

La demolizione si è resa necessaria a causa della pericolosità idraulica dell’area su cui insiste l’immobile, con un’evidente rischio per l’incolumità degli abitanti. L’approvazione della variante si inserisce nell’ambito delle procedure del Piano Casa che prevedono la possibilità di demolire edifici in zone a rischio, o in evidente stato di degrado, e ricostruirli in altre località con un premio volumetrico del 35%.

“Apprendo con soddisfazione – afferma l’assessore Scajola – delle continue conferme che arrivano dal territorio sull’utilità del Piano casa che i liguri utilizzano appieno come uno strumento in grado di migliorare la qualità della loro vita eliminando ogni margine di rischio, all’insegna di un’edilizia più sicura e di una maggiore vivibilità delle nostre abitazioni”.