Marchesi ospite ai Martedì Letterari del Casinò: "I diritti umani sono di tutti o non sono di nessuno"

È stato ospite questo pomeriggio al classico appuntamento dei Martedì Letterari del Casinò di Sanremo Antonio Marchesi, docente universitario di diritto internazionale, già presidente di Amnesty International Italia.

L’incontro è legato all’ “Ottobre di Pace” ed è stata l’occasione per parlare di diritti umani. Il titolo del convegno di oggi era infatti “Diritti Umani: l’ideale e la realtà”: un titolo che lascia già intuire la discrepanza tra ciò che dovrebbe essere e ciò che purtroppo è la realtà dei fatti.

“Questo binomio tra l’ideale e la realtà è molto interessante. I diritti umani nascono da un ideale di fronte a una realtà che all’epoca era particolarmente tragica: quella della Seconda Guerra Mondiale e dei campi di concentramento. Quella promessa è stata mantenuta soltanto in parte. Nel divario che esiste tra l’ideale e la realtà operano le associazioni non governative come Amnesty International,” spiega Marchese.

Quello dei diritti umani, che spesso sentiamo lontano dalla nostra quotidianità, è in realtà un tema che tocca tutti e che ogni giorno vediamo negli occhi dei migranti che scappano da conflitti, torture, persecuzioni e che dopo aver rischiato la vita in mare passano anche da Ventimiglia in cerca di una vita migliore.

“Innanzitutto i diritti umani sono uguali per tutti. I diritti umani o sono di tutti o non sono di nessuno: sono quindi anche dei migranti, degli stranieri e dei rifugiati che arrivano nel nostro Paese. Alcuni hanno diritto alla protezione internazionale e la loro domanda di asilo deve essere valutata in maniera equa e rigorosa. Altri sono migranti che comunque godono dei diritti in quanto esseri umani. Ci chiedono asilo da persecuzioni gravi nel loro Paese e non possono essere rimandati verso un futuro di torture,” commenta Marchese.

E proprio la tortura è al centro del suo ultimo libro, “Contro la tortura. Trent’anni di battaglie politiche e giudiziarie”, uscito da pochissimi giorni.

Nel video-servizio di Riviera Time l’intervista integrale ad Antonio Marchesi.