alessandro piana

“Sviluppare la cultura del rischio incendio in un momento in cui è stato proclamato lo stato di grave pericolosità è quanto mai importante. Per questo abbiamo lanciato la campagna di comunicazione ‘Amo il bosco, lo proteggo. Tutti attori della prevenzione incendi’ di cui il Settore Servizi alle imprese agricole e florovivaismo della Regione Liguria è tra i partner”. Così il vicepresidente di Regione Liguria con delega all’Agricoltura Alessandro Piana in merito al positivo avvio della campagna di comunicazione sulla prevenzione incendi e sul dovere civico di chiamata al 112 quando si avvistano fiamme o acclarati pericoli.

“Sono stati diffusi video brevi e spot di sensibilizzazione ad ampio raggio, visto che 8 incendi su 10 sono dovuti ad atti dolosi o di incoscienza – ha aggiunto ancora l’assessore Piana – nell’ambito del Progetto MED PSS (Sviluppare la cultura del rischio incendi) di cooperazione transfrontaliera Italia-Francia che contribuisce a rafforzare il valore della risorsa bosco per l’equilibrio ecologico, la protezione del suolo e le attività ricreative o turistiche. Un tassello ulteriore che si aggiunge al costante lavoro dell’assessorato alla Protezione Civile e all’Antincendio Boschivo per modificare i comportamenti della collettività riducendone le imprudenze”.

Articolo precedenteDalla Regione 153mila euro per le associazioni che tutelano mutilati e invalidi. L’assessore Cavo: “Risposta ad un’esigenza importante”
Articolo successivoA Imperia arriva ‘Illumina’: parata luminosa tra magia e spettacolo sul porto di Oneglia