ospedale sanremo borea

Sono in consegna in Liguria ulteriori 239 fiale di anticorpi monoclonali che si aggiungono alle 75 già consegnate: si tratta degli anticorpi monoclonali denominati bamlanivimab ed etesevimab.

Le fiale saranno distribuite:
·         Asl 1, presidio ospedaliero di Sanremo: 84 fiale
·         Asl 5, presidio ospedaliero S. Bartolomeo di Sarzana (SP): 48 fiale
·         Ospedale Policlinico San Martino: 107 fiale

La Liguria è stata la prima regione a impiegare gli anticorpi monoclonali presso la Clinica di Malattie Infettive dell’Ospedale Policlinico San Martino diretta da Matteo Bassetti, che ha già trattato 9 pazienti. Altri 2 pazienti sono stati trattati presso il reparto di Malattie Infettive dell’ospedale di Sanremo diretto dal dottor Giovanni Cenderello.

Gli anticorpi monoclonali per il trattamento di pazienti affetti da Covid-19 sono destinati ai pazienti non ospedalizzati, con patologia lieve o moderata, che rientrano nei criteri di eleggibilità stabiliti dall’Agenzia italiana del farmaco.

I centri di ricezione e distribuzione identificati sono Asl 1, presidio ospedaliero di Sanremo, Asl 5, presidio ospedaliero S. Bartolomeo di Sarzana (SP) e Ospedale Policlinico San Martino.

I centri prescrittori, ai fini della prescrizione dei medicinali a carico del Sistema sanitario nazionale, sono quattro: Asl 1: Malattie Infettive presidio ospedaliero di Sanremo, Asl 2: Malattie Infettive presidio ospedaliero San Paolo di Savona, Asl 5 Malattie Infettive presidio ospedaliero S. Andrea di La Spezia, Ospedale Policlinico San Martino, Clinica Malattie infettive.

Articolo precedenteChe ne sarà di noi? Il Governo prepara l’Italia del dopo Pasqua
Articolo successivoVia libera in Liguria ad asporto fino alle 18 per circoli e centri culturali e ricreativi se regione in fascia gialla o arancione