[beevideoplayersingle videourl=”https://vimeo.com/196097078″]Molto spesso i grandi amori nascono nella maniera più imprevedibile. Questo è sicuramente vero per Angelo Sessa e la sua passione nel collezionare radio d’epoca. Tutto è iniziato totalmente caso, grazie a un signore anziano a cui spesso Angelo dava un passaggio per tornare a casa. Un giorno questo signore lo porta a casa sua e gli regala una vecchia radio di fine anni ’50.

Da quel momento è iniziata una storia lunga oltre trent’anni, durante i quali Angelo ha collezionato radio, telegrafi, telefoni, televisori e grammofoni. Dal 2008 tutti questi apparecchi sono conservati all’interno del Museo della Comunicazione di Imperia, che oggi può vantare la presenza di oltre 600 pezzi esposti ed è tra i pochi affiliati alla Fondazione Marconi.

Articolo precedentePorte aperte al Liceo Cassini
Articolo successivoWaves Sanremo: l’onda lunga del football italiano