video
02:07

Con le vacanze natalizie alle porte il paese di Andagna si addobba e si trasforma nel “paese dei presepi”.

Ad oggi sono ben 64 le ambientazioni esposte per i carugi del borgo, tutte diverse per stile, dimensioni e ricchezza. Da una natività composta con le uova ad una interamente di foglie, da quelle disegnate a quelle nascoste negli ingressi delle case.

Cappelli di paglia, mongolfiere, tanti i modi di esprimersi che gli abitanti hanno pensato per portare quassù l’atmosfera natalizia. Inoltre, tutto il paese è decorato con ramoscelli recuperati dagli alberi abbattuti dall’alluvione: un segno poetico per augurare la rinascita ad un territorio che l’anno passato ha subito gravi ferite le cui cicatrici non sono ancora del tutto guarite.

Noi vi mostriamo una piccola parte delle bellissime creazioni che gli andagnini hanno pensato, sta a voi venire quassù a scoprire quale sia il più bello, magari sul far della sera dove si possono ammirare anche i giochi di luce delle ambientazioni.

Anche se, a parer nostro, uno dei presepi più belli tra quelli esposti rimane senza alcun dubbio il paese stesso di Andagna, nella splendida cornice dell’alta valle Argentina.

Articolo precedenteKing Amadeus ha deciso: tre vincitori di Sanremo Giovani andranno al Festival e Littamè è salva. Tutti i big presenti al Casinò tranne Elisa
Articolo successivoImperia: tutto pronto per il concerto de ‘I Trilli’