abbadeus

Non cambia il trend degli ascolti in calo di questa edizione del Festival di Sanremo. Anche la terza serata, una di quelle di punta con gli attesi duetti e le cover, ha confermato il passo indietro rispetto alle edizioni precedenti.

La prima parte sono stati 10,6 milioni i telespettatori sintonizzati su Rai1 pari al 42,4% di share: l’anno scorso la stessa serata registrò uno share del 53,6% grazie ai 13,5 milioni di spettatori che la seguirono. Meglio è andata la seconda parte della puntata che ha superato il 50% di share con i suoi 4 milioni e 369mila utenti sintonizzati, quindi con una riduzione più contenuta rispetto ai 5,6 milioni (57,2% di share) dell’edizione record 2020.

L’ascolto medio dell’intera serata si chiude con 7.653.000 di ascolti e il 44,3% di share, un risultato sicuramente sufficiente e apprezzabile considerato il contesto generale.

Questa sera il primo verdetto inappellabile, quello che assegnerà la vittoria tra le Nuove Proposte e la scelta cadrà tra uno dei quattro finalisti, tutti di sesso maschile: Folcast, Gaudiano, Shorty e Wrongonyou. Si esibiranno anche tutti e 26 i cantanti in gara tra i Big e la conduzione di Amadeus e Fiorello sarà affiancata dalla presenza di Barbara Palombelli, dal direttore d’orchestra Beatrice Venezi e dall’ospite Mahmood vincitore del Festival 2019 con ‘Soldi’.

Articolo precedenteSlittano in autunno le elezioni comunali, firmato il decreto legge
Articolo successivoDiano Marina: a un anno dai primi casi covid-19 in provincia siamo tornati all’hotel Paradiso, il titolare “Un brutto ricordo di un momento difficile e demoralizzante”