Si è svolta oggi l’ assemblea dei soci di Amat. Secondo quanto fanno sapere da Palazzo Civico, il Comune, socio di maggioranza, ha invitato il Consiglio di Amministrazione a ritirare la richiesta di Commissariamento dell’ Ente Provincia a suo tempo inviata all’Ente Regione Liguria e a non proporne altre.

Nella nota si legge inoltre che “il socio Comune di Imperia onde accelerare e incentivare il percorso completo del Sistema Idrico Integrato gestito dal Concessionario Rivieracqua si impegnerà a cedere il credito netto vantato nei confronti di AMAT a Rivieracqua (previa deliberazione del Consiglio Comunale), richiederà a Rivieracqua di subentrare nei mutui accesi da Amat (così come previsto dalla normativa vigente) e a liquidare la differenza fino all’ ammontare del valore di riscatto approvato dal Consiglio Provinciale. Il Comune ha dunque chiesto ad Amat “la massima collaborazione per addivenire alla conclusione di questo percorso”.

Infine il Comune di Imperia ha indicato come membri del consiglio di amministrazione la dott.ssa Barbara Pirero (Presidente), Andreina Puccioni (Consigliere), Riccardo Scussat (Consigliere). Il CdA rimarrà in carica un anno, tempo necessario per espletare quanto chiesto dal Comune di Imperia, come sopraindicato.