La Valle Arroscia continua la ripresa dopo la tremenda alluvione che ha colpito i paesi dell’entroterra nel 2016.

Come riportano i giornali locali, da qualche giorno sono partiti i lavori per la costruzione della strada alternativa che porterà a Monesi di Mendatica. Il percorso permetterà al paese di uscire dall’isolamento e sarà di circa 800 metri. I lavori, che ammontano in totale a oltre 500 mila euro, verranno finanziati interamente dalla Regione Liguria.

Sono stati avviati alcuni cantieri anche a Rezzo e in frazione Lavina. In questa zona i danni peggiori erano stati causati dagli smottamenti di terreno. A Lavina è iniziata la pulizia del rio Quardella che durante l’alluvione, ingrossandosi, aveva danneggiato abitazioni e strade.

Gli interventi riguardanti la sicurezza sono stati avviati grazie ai fondi stanziati dalla Regione.