video
06:09

A Sanremo l’associazione dilettantistica Muay Thai è presieduta da Antonio Piccirillo che riveste anche il ruolo di maestro. Quest’arte marziale nasce in Thailandia nel XVI secolo dove i guerrieri combattevano tra di loro. Solo più tardi, negli anni ’90, è arrivata in Europa, prima in Olanda, Francia e Italia, per poi diffondersi in tutto il nostro continente.

Il Muay Thai – afferma Antonio Piccirillo – è una disciplina diversa rispetto alle altre arti marziali, è nota anche come la scienza degli otto arti, perché consente combinazioni di pugni, calci, gomitate e ginocchiate quindi otto parti del corpo utilizzate come punti di contatto. In Thailandia questa disciplina viene praticata anche nelle scuole, come vera e propria materia scolastica”.

“La nostra associazione – prosegue Piccirillo – vanta una ottantina di iscritti, è una disciplina rivolta a uomini, donne e bambini, può essere praticata da tutti. In questo momento ho due iscritti che il 28 novembre a Milano parteciperanno a un mondiale a livello amatoriale”.

Articolo precedenteConcorso vetrine, piatti a tema nei ristoranti e pacchetti turistici ad Olioliva 2021: il programma di Confesercenti Imperia
Articolo successivoCamporosso, nuovo defibrillatore al centro anziani in piazza d’Armi. Riolfo: “Grazie a questa donazione sarà possibile fare un’importante attività di prevenzione”