L'Intervista - Ospite Mauro Albanese

Mercato dei Fiori, rifiuti, parcheggi. Queste le sfide del futuro che attendono Amaie Energia secondo Mauro Albanese, che nelle ultime ore ha passato il testimone della presidenza della società partecipata a Giuseppe Di Meco. “Sono stati cinque anni di lavoro molto intenso”, spiega Albanese a Riviera Time, che traccia un bilancio del lavoro svolto. “Siamo davanti una multi-utility negli anni. Siamo partiti con l’energia e poi ci siamo fatti carico della gestione del Mercato dei Fiori e dell’Igiene Urbana di Sanremo”.

Albanese parla della gestione della raccolta dei rifiuti. “Siamo partiti con Sanremo e ci siamo allargati a Santo Stefano e Riva Ligure. Forse anche a Imperia. Credo che Amaie possa essere leader nel Ponente ligure e abbia tutte le caratteristiche per diventare gestore unico provinciale”. L’ex presidente commenta poi l’arrivo del direttore generale: “È una figura importante che potrà permettere il salto di qualità. Forse sarebbe servito anche prima, ma i tempi delle partecipate sono quelli che sono”.

Per Albanese la prossima sfida della società sarà la gestione dei parcheggi, anche dopo l’esperienza estiva dei Tre Ponti. “Era iniziata tra le polemiche, poi a fine stagione abbiamo ricevuto i complimenti anche dagli esercenti della zona”.

Chiusura dedicata all’amministrazione di Taggia guidata da Mario Conio. “Sono contento di avergli dato una mano e sono contento abbia vinto. È partito bene, secondo me, ma si trova a gestire un bilancio non fatto da lui. Il giudizio vero lo potremo dare soltanto tra un anno”.

Articolo precedente28enne in possesso di 3kg di stupefacente arrestato a Ventimiglia
Articolo successivo2009 – 250 musicisti si esibiscono al Rovere d’Oro