olive

Presentata oggi la campagna “ColtiviAmo la Liguria”, composta da 15 video promozionali realizzati da Confagricoltura Liguria tramite il PSR – Programma di sviluppo rurale (misura 1.2) e dedicati alla valorizzazione del territorio ligure e dei suoi prodotti di punta. Le clip hanno un duplice obiettivo, da un lato far conoscere, tramite il web e i social, le eccellenze della nostra regione a un pubblico sempre più vasto, dall’altro diffondere tra gli operatori del settore le opportunità offerte dal PSR al mondo agricolo e rurale, promuovendo lo sviluppo agricolo e produttivo della Liguria, le sue eccellenze non solo enogastronomiche e, in definitiva, il turismo e la destagionalizzazione, che vede proprio nella scoperta del territorio, delle sue peculiarità e delle sue eccellenze gastronomiche uno dei punti di forza.

I video sono 12 ‘pillole’ da un minuto, ognuna dedicata a un tema specifico del settore agricolo e produttivo: agriturismi, fiori, food, innovazione, olio, orto, outdoor, pesto, piante, prodotti, territorio e vino, ognuno raccontato con immagini spettacolari e dettagli del lavoro quotidiano dei tanti operatori che, con fatica e dedizione, producono le eccellenze liguri. A queste 12 pillole, si aggiungono 3 clip di maggior durata: assieme alle immagini che si concentrano su tre temi specifici, flowers and plants, food and a beverage, Liguria tra terra e mare, una voce legge altrettante poesie di Rabindranath Tagore, Vincenzo Cardarelli e Pablo Neruda su una base musicale.

Il video intitolato “Liguria tra terra e mare” è declinato con il pay off “vieni in Liguria, esperienza unica tra terra e mare” in sette lingue: italiano, inglese, tedesco, francese, russo, spagnolo e olandese.
“La ricchezza produttiva ed enogastronomica della nostra regione è uno dei suoi naturali punti di forza – spiega il presidente di Regione Liguria Giovanni Toti -, uno dei motivi per cui, nella sola estate, abbiamo registrato quasi 7 milioni di presenze. Queste immagini raccontano alla perfezione il messaggio di una Liguria come terra unica, fatta di città, mare ovviamente, montagna, produzioni ricercate, di assoluta eccellenza, limitate a livello quantitativo e per questo ancora più pregiate, da provare direttamente sul territorio. Prodotti, esperienze, sviluppo del territorio e delle sue peculiarità sono elementi concatenati che devono lavorare assieme per costruire una offerta turistica sempre più articolata, e che trasmetta la realtà di una Liguria attrattiva 365 giorni all’anno con la sua caratteristica unica, quella di poter offrire prodotti di eccellenza sia di terra che di mare, assieme a una tradizione culinaria tutta da scoprire, che da sola vale il viaggio”.
“E’ il momento della ripartenza per tutto l’agroalimentare italiano- aggiunge il vice presidente e assessore regionale all’Agricoltura Alessandro Piana- per questo continuiamo ad investire sul settore primario e ad accompagnarlo verso il futuro con il nuovo Programma di Sviluppo Rurale da 104,5 milioni di euro per il biennio 2021-2022, quindi il 18% in più della media del periodo 2014-2020. La promozione del nostro territorio e dei prodotti tipici è uno degli asset fondamentali che porta la genuinità e la bontà delle eccellenze liguri fuori dai nostri confini. Confagricoltura per realizzare questo progetto è stata pertanto sostenuta dal precedente PSR, investendo con lungimiranza sul materiale video ad alto tasso emozionale. Un esempio di best practice che va ulteriormente a impreziosire il lavoro degli agricoltori con uno storytelling efficace”.

“Presentiamo oggi questi splendidi video che mettono in risalto le innumerevoli bellezze della Liguria – prosegue l’assessore al Turismo Gianni Berrino – Si tratta di un altro tassello nel lavoro di promozione della Regione a conferma del fatto che, come ha evidenziato un recente e prestigioso sondaggio, la Liguria è in fase di grande crescita a livello di apprezzamento da parte dei turisti”.

“La grande varietà dei prodotti agricoli, la cucina e i vini italiani, abbinati alle bellezze dei vari territori, sono il primo motore del turismo, che in Italia vale circa il 7% del PIL – presidente nazionale di Confagricoltura Massimiliano Giansanti – I linguaggi della comunicazione di oggi aiutano a mettere in luce queste prerogative di cui dobbiamo essere più orgogliosi. Come Confagricoltura siamo fieri di poter rappresentare le imprese che contribuiscono a raggiungere questi risultati. Il progetto che ha visto un ruolo attivo di Confagricoltura Liguria, insieme alle istituzioni locali, nella realizzazione dei video emozionali rafforza la nostra rete confederale nella comune visione di valorizzare il patrimonio agricolo e paesaggistico”.

Articolo precedenteOspedaletti, stanno tutti bene gli studenti costretti alla quarantena. “Spiace per i disagi alle famiglie” dice il sindaco Cimiotti
Articolo successivoSanremo: visita del sindaco Biancheri al cimitero della Foce per la commemorazione dei defunti