Continuano ad oscillare tra i 300 e i 350 i migranti presenti all’interno del centro d’accoglienza situato nel Parco Roja a Ventimiglia. Un numero sicuramente più contenuto rispetto a quelli registrati soltanto pochi mesi fa, quando la struttura sfiorò anche le mille presenze. Il numero ridotto fa sì che tutti i migranti possano essere accolti all’interno delle unità abitative presenti nel parco, tutte riscaldate per far fronte alle basse temperature di questi giorni.

Per quanto riguarda la situazione sanitaria, non si registrano episodi preoccupanti, sebbene l’influenza stagionale abbia fatto capolino anche tra i migranti ospitati a Ventimiglia.

Sul fronte invece della situazione della struttura, il cui destino è ancora incerto, non si sa infatti quando avverrà la chiusura – la riduzione del numero dei migranti sta permettendo in queste ore alcuni interventi di adeguamento e manutenzione.

Articolo precedenteNon è poi così elementare, mio caro Watson
Articolo successivoPerinaldo esoterica: realtà o leggenda?