Successo dopo successo, la stagione teatrale del Casinò di Sanremo ha ospitato sabato sera nel teatro dell’Opera, Lino Guanciale e Gabriella Pession.

Eccezionale l’interpretazione della coppia, che ha portato in scena lo spettacolo ‘After Miss Julie’ di Patrick Marber, una trasposizione moderna, drammatica e sexy del classico di Strindberg, ‘La signorina Julie’.

Il testo di Marber, ulteriormente adattato per la messinscena italiana, vede Milano quale sfondo alle vicende amorose della signorina Giulia e Gianni, durante i festeggiamenti del 29 aprile del ’45.

Lino Guanciale è Gianni, autista e capo dei domestici, mentre Gabriella Pession è la giovane Giulia, figlia di un uomo dell’alta società italiana e padrona di casa.

La vicenda è ambientata nella cucina della villa, dove durante l’euforia generale per la Liberazione dall’occupazione nazista, la signorina Giulia gioca a trasgredire socialmente e sessualmente, tentando di sedurre Gianni irrompendo continuamente in cucina e facendolo in maniera spudorata di fronte a Cristina, cuoca e promessa sposa di Gianni.

Miss Julie vuole fuggire dalla sua vita di agio ed ipocrisie, vittima dell’eredità della sua anacronistica posizione, una outsider della nuova società inglese appena proclamata con la vittoria dei Laburisti.

Gianni tenta in ogni modo di resisterle, sia per via del grande rispetto per il padre, sia per timore di perdere il lavoro. La signorina Giulia è però implacabile e riesce nel suo intento, ma ciò che sembra il lieto fine di una storia d’amore impossibile svanisce presto, regalando al pubblico un finale decisamente sorprendente e drammatico.