alessandro piana

Continua l’attenzione alla sostenibilità ambientale come principio cardine della produzione e dell’utilizzo delle risorse in acquacoltura. La Giunta regionale infatti, su proposta del vicepresidente e assessore alla Pesca Alessandro Piana, ha approvato l’apertura della misura 2.47 del FEAMP ( Fondo Europeo per gli Affari Marittimi e la Pesca) per circa 150mila euro.

“Potranno presentare domanda entro il 15 novembre – dice il vice presidente Piana – imprese acquicole in collaborazione con organismi scientifici o tecnici oppure gli stessi organismi specializzati. I progetti dovranno essere conclusi e rendicontati entro 12 mesi dalla data di concessione del contributo. Con questa misura si intende concorrere all’ottimizzazione dell’acquacoltura ligure perché possa esprimere il suo massimo potenziale e offrire ulteriori opportunità alle generazioni future nel rispetto dell’ambiente”.

Le informazioni saranno pubblicate sul sito www.agriligurianet.it.

Articolo precedenteVallecrosia: il Cnos Fap allarga la sua offerta formativa con un corso dedicato alla ristorazione
Articolo successivoCgil Imperia: i ringraziamenti per la solidarietà ricevuta dopo le aggressioni alla sede di Roma