video

È stato firmato questa mattina a Taggia il protocollo di intesa tra Comune, Fidapa-Bpw Italy, CNA Imperia e Associazione Italiana Donne Medico nell’ambito del nuovo progetto Punto Donna.

“Si tratta di una nuova iniziativa, concreta, che vuole rispondere ai problemi quotidiani che le donne hanno – spiega Laura Cane, presidente del Consiglio comunale di Taggia. – È un organo nuovo, un punto di ascolto attivo per le donne, anche quelle in età adolescenziale. Tutto questo grazie all’aiuto di tante realtà del territorio e della dott.ssa Giannalisa Laiolo che sarà la responsabile del progetto. Il Comune farà da cornice a questo grande lavoro”.

“Le iniziative di sensibilizzazione contro la violenza di genere proseguiranno – aggiunge Laura Cane – ma con questa iniziativa forniremo soprattutto un aiuto e affiancheremo le donne nei problemi quotidiani, da quelli economici a quelli familiari”.

Il progetto, presentato a pochi giorni dal 25 novembre, giornata contro la violenza sulle donne, porrà molta attenzione anche all’aspetto medico, con iniziative informative e di supporto – soprattutto nell’ambito psicologico – grazie alla presenza dell’Aidmo.

L’apertura della nuova sede avverrà all’inizio del prossimo anno: “Ci sarà una vera e propria sede – sottolinea Laura Cane. – Il 25 gennaio ci sarà un primo contatto con i cittadini per informarli sulle iniziative e i modi per contattarci, nel modo più semplice possibile”.

Articolo precedenteImperia, al MACI di Villa Faravelli la mostra fotografica “Emulsioni d’Etiopia”
Articolo successivoPallavolo, weekend di sfide per la Biesse Ceramiche VTAT contro la NLP Sanremo: i risultati