video

Grande festa oggi pomeriggio alla stazione ferroviaria di Arma di Taggia dove una folla di bambini ha accolto l’arrivo della Befana, scesa dal convoglio di un treno regionale. Presente anche l’assessore regionale ai Trasporti Gianni Berrino.

Per celebrare l’Epifania, il Museo Nazionale dei Trasporti – Sede del Ponente Ligure – ha così aperto le sue porte in occasione del suo 2° anno di vita. Tanti i visitatori che si sono recati nei locali all’interno della nuova Stazione di Taggia/Arma ed in quelli della Sede del Circolo di Taggia del Dopolavoro Ferroviario di Ventimiglia, nella medesima stazione.

Gli spazi espositivi del M.N.T. si trovano sul primo marciapiedi – all’interno del quale si trovano reperti ferroviari, strumenti, cimeli storici di ogni genere, fotografie, oggettistica ed un Simulatore della cabina di guida di un Locomotore tipo E 656 funzionante – e nei locali al piano stradale, dove sono esposti due grandi plastici ferroviari vintage funzionanti ed alcuni diorami – compreso uno riproducente la Funivia Sanremo/San Romolo/Monte Bignone – realizzati dai soci modellisti del M.N.T. Nel piazzale al piano stradale sono invece esposti pezzi più “voluminosi” a carattere ferroviario oltre ad un Filobus ed un’Autoscala per la manutenzione della linea, appartenuti alla Riviera Trasporti e donati al M.N.T. a scopo museale. All’interno del Filobus è allestita una mostra sulla linea filoviaria Ventimiglia/Sanremo/Taggia.

Per tutta la giornata i Soci hanno dato ai visitatori tutte le informazioni utili relative al materiale esposto.