Proseguono le attività di controllo e informazione della Polizia di Stato sulle spiagge della Riviera di Ponente. Questa mattina nel Golfo Dianese sono state protagoniste le moto d’acqua della Polizia, collegate sia alla Centrale Operativa della Questura che a quella della Capitaneria di Porto.

“Sono mezzi versatili, veloci e sicuri, che effettuano un servizio non solo di controllo del territorio ma anche di assistenza e soccorso” ha spiegato il Dirigente della Questura di Imperia Raimondo Martorano.

Il progetto acquatico si va a unire a quelli stradali: YouPol, Chiamateci Sempre e anti cyberbullismo.