‘A Cielo Aperto’ trasforma Ospedaletti in grande galleria d’arte. Barba Brisiu fa rivivere il mito dei Cavalieri di Malta

Pur tra mille difficoltà per raggiungere le località turistiche dell’estremo ponente ligure, i turisti iniziano ad arrivare complice questo periodo di bel tempo e clima caldo decisamente estivo. Anche ad Ospedaletti le spiagge, polso della situazione, sono già affollate e ai turisti oltre che ai residenti l’amministrazione ha così deciso di offrire qualche evento, antipasto del Calendario delle Manifestazioni estive che sta per essere ufficialmente presentato.

Subito dopo le celebrazioni per il santo patrono San Giovanni, è stata la volta di ‘A Cielo Aperto’, una sorta di galleria d’arte nelle piazze del paese con l’esposizione di quadri e opere realizzate da ospedalettesi. L’occasione è stata offerta dalla presenza di Barba Brisiu, apprezzato e noto scultore del legno, che dopo essere arrivato a Ospedaletti con la sua famiglia, anni dopo si è trasferito in provincia di Cuneo. Fabrizio Ciarma, questo il nome anagrafico dell’artista, è stato invitato a realizzare un’opera che poi sarebbe stata donata al Comune. Barba Brisiu si è messo al lavoro al mattino con la sua assistente, ha iniziato a modellare un grosso tronco di pino che era stato tagliato perché pericolante, e con la sua motosega ha modellato la sua scultura sulla base di un disegno raffigurante i Cavalieri di Malta, o di San Giovanni, un ordine religioso e cavalleresco fondato intorno all’anno Mille e diffuso sin sulle coste del ponente ligure.

In attesa del completamento dell’opera, una dozzina di pittori residenti in paese ha avuto la possibilità di esporre le proprie opere nelle piazze centrali, da quella di San Giovanni a IV Novembre, dal portico del Municipio a Sant’Erasmo, passando da via Roma e davanti alla torre Saracena.

Poco prima del tramonto Barba Brisiu ha consegnato la scultura al sindaco Daniele Cimiotti e all’assessore Birgit Brugger e la pesante statua in legno, del peso di oltre un quintale e mezzo, è stata caricata su un mezzo della Protezione Civile e trasportata davanti alla chiesetta di Sant’Erasmo dove è stata collocata.

La giornata è stata archiviata con soddisfazione anche da parte dei pittori che hanno esposto le loro opere, una galleria a cielo aperto che si potrebbe anche ripetere nel corso dell’estate visto il gradimento generale che l’iniziativa ha suscitato.

Nel video servizio di Riviera Time le interviste a Barba Brisiu e al sindaco Daniele Cimiotti.