video

Camminando per l’antico sentiero del Beodo a Bordighera si incontra uno spazio verde abitato da diversi animali: “l’Oasi di Francesca”, un luogo dove si trovano sia cavalli che animali di vario genere.

Francesca Rossi è una giovane ragazza che dopo aver fatto esperienza in alcuni maneggi ha deciso di creare una dimensione diversa, molto pacifica e senza l’obbligo per i cavalli di essere montati.

L’Oasi di Francesca è immersa nel verde in un panorama che lascia senza fiato, con il ruscello e i prati che circondano le stalle degli animali, sembra un luogo senza tempo, completamente immerso nella natura.

“Ormai la nostra è una grande famiglia – dice Francesca Rossi – non ci sono solo cavalli, ma tartarughe, conigli, pecore, galline e il gatto Tigno che insieme ai cavalli è stato il primo ad arrivare e mi aiuta ad accogliere le persone che vengono a trovarci. Vorrei che tutti capissero che bisogna smettere di comprare gli animali, ma salvarli. Ricevo richieste quotidiane da persone che mi chiamano per chiedere se posso accogliere nella mia oasi animali bisognosi. Chi viene da me incontra animali liberi e felici, ma questa è casa loro e tutti coloro che vengono a far visita devono ricordarlo, rispettando tempi e spazi degli animali che sono ovviamente i padroni di casa.”

“Da me vengono anche molti bambini – prosegue Francesca – avvicinarsi agli animali li aiuta molto, crea il contatto con la natura. Anche gli adulti visitano la mia Oasi, però per loro è più difficile lasciarsi andare necessitano di più tempo. Dovremmo ricordarci sempre del bambino che è in noi e vivere con più leggerezza.”

L’Oasi di Francesca nonostante sia isolata nella natura è videosorvegliata.

Articolo precedente“Quando saremo vecchi”: la cantautrice ligure Chiara Ragnini racconta l’ultimo anno con un nuovo inedito
Articolo successivoMeteo, l’Arpal rimodula l’allerta per temporali sul levante ligure: i dettagli