Il 71° Festival di Sanremo volge verso il termine con le due ultime serate, ed è tempo di fare i conti di un’edizione diversa da tutte le altre.

La prima parola è del sindaco di Sanremo Alberto Biancheri che si congratula con Amadeus per la serata intensa e ringrazia le forze dell’ordine per la grande umanità e professionalità, oltre all’azienda sanitaria ligure.

Stefano Coletta, direttore di Rai 1 giudica la terza serata come: “Un racconto vario e ricco che al centro pone la contaminazione tra canzoni della nostra memorie reinterpretate dagli artisti col linguaggio odierno. Share del 42% nella prima parte e del 51% nella seconda parte. Abbiamo potuto apprezzare meglio i cantanti mentre si esibivano interpretando canzoni note, abbiamo attratto una platea giovane che non è quasi mai sintonizzato su Rai uno, Amadeus sempre più bravo. Momenti più visti Fiorello e Madame”.

Maurizio Imbriale, vicedirettore Rai Play e Digital, conferma l’andamento eccezionale sulla piattaforma digital con un aumento del 71%.

“Dobbiamo dirci le cose veramente come stanno – apre Amadeus – In un anno dove il mondo è cambiato, il Festival che stavamo pensando andava verso un assoluto cambiamento; la cosa più straordinaria è l’aver riversato i giovani su Rai 1 a vedere uno show che non li aveva attirati mai così prima. Grazie a tutti coloro che mi hanno aiutato a realizzare questo Festival esattamente come lo volevo. Ammiro Zlatan Ibrahimovic per la sua umanità e per essere stato sul palco nonostante le rocambolesche vicissitudini. Ingrazio molto Barbara Palombelli e il direttore d’orchestra Beatrice Venezi che mi affiancheranno questa sera”.

Il Presidente della Regione Liguria Giovanni Toti appare in collegamento: “Ringrazio organizzatori e collaboratori, un lavoro non facile con un paese fuori in grave crisi, io stesso ho dovuto prendere drastiche decisioni su Sanremo, ma il coraggio va sempre premiato e gli spettatori vi stanno premiando. La scelta di convivere con la malattia mostrando la forza di continuare con la nostra vita è stato giusto. Presto tanti altri palcoscenici si accenderanno”.

Zlatan Ibrahimovic ha raccontato la sua disavventura con un incidente autostradale che lo ha costretto a raggiungere Sanremo in sella alla moto di un gentile passante che gli ha confessato solo alla meta “Ibra era la prima volta che andavo in autostrada”.

Articolo precedenteDiano Marina: a un anno dai primi casi covid-19 in provincia siamo tornati all’hotel Paradiso, il titolare “Un brutto ricordo di un momento difficile e demoralizzante”
Articolo successivoTaggia, bilancio preventivo all’esame dell’amministrazione. Il consigliere Cerri: “Grande attenzione su salvaguardia fasce deboli e sostegno del tessuto socio economico”