70 anni di storia del Sanremo Baseball, grande festa sul diamante della città

Grande festa ieri pomeriggio sul campo di Pian di Poma per i 70 anni del Sanremo Baseball.

Durante l’evento, sono stati invitati tutti gli atleti ma non solo a giocare sul campo, partecipando ad uno slowpitch. Un momento speciale è stato dedicato alla consegna dei riconoscimenti agli atleti-giocatori di ogni categoria per la Stagione Agonistica 2019 e inoltre sono stati ricordati con foto e filmati le persone e i momenti più importanti che hanno fatto la storia del Sanremo Baseball.

“La storia dell’associazione sportiva nasce nel 1949 quando Marcello Malerbi (nato a Modena) si stabilì a Sanremo e insieme ai suoi compagni di scuola, a cui aveva trasmesso la passione del baseball, diede origine al primo nucleo sportivo del Sanremo Baseball”, racconta Giuseppe De Fazio, consigliere della Società.

Fu poi l’amicizia con il politico Napoleone Cavaliere – allora Presidente della Polisportiva Sport Club Sanremo – a convincere tutti dell’opportunità di regolarizzare il gruppo e ufficializzarne la costituzione in forma societaria. Era la fine del 1949 e l’anno successivo, con l’ingresso nella “Polisportiva Sport Club Sanremo”, la neo -costituita Società sportiva di baseball richiedeva ed otteneva l’adesione alla FIBAB (Federazione Italiana di Palla a Base) e partecipava ai primi incontri ufficiali.

“Nel corso degli anni si sono susseguiti alla presidenza tanti importanti nomi: Napoleone Cavaliere, Speconia, Lavazza, Furfaro, Condò e tanti altri. Ma non solo nomi importanti sotto l’aspetto direttivo ma sopratutto nei giocatori che si sono distinti, in improntanti squadre e che hanno vestito la maglia azzurra”, spiega il vicepresidente Giuliano Servetti.

A chiusura della stagione agonistica 2019, con la vittoria dei play off, sotto la direzione del Manager Filippo Paternò e del Coach Sefano Bottero, il Sanremo Baseball ha riacquistato il diritto di partecipare alla serie B: “Ci siamo distinti per aggressività in senso agonistico e per combattività. Speriamo di riuscire a fare la Serie B, abbiamo bisogno delle sponsorizzazioni. Quest’anno è il 70esimo anniversario ma anche il mio 70esimo anno e perciò è stata una doppia soddisfazione“, spiega il Manager Paternò.

Una realtà che cresce e che ad oggi conta circa cinquanta ragazzi iscritti: “Il baseball è uno sport bellissimo perché oltre ad essere di squadra è anche individuale – spiega la Presidente del Sanremo Baseball, Ines Cuzzocrea – I ragazzi si mettono alla prova anche con se stessi. La prima sfida è riuscire a prendere la palla e ci vuole molta attenzione”.