[beevideoplayersingle videourl=”https://vimeo.com/238798723″]

Sedici itinerari in altrettanti Comuni liguri, tra terrazzi e muretti a secco, alla scoperta della cultura dell’olio e della tradizione millenaria del cultivar taggiasca. Sono quelli che saranno attraversati domenica 29 ottobre da migliaia di persone alla scoperta del patrimonio olivicolo nelle province di Genova, Imperia e Savona.

Si tratta della prima giornata nazionale promossa dall’associazione Città dell’olio per valorizzare territorio e produzioni, paesaggi e profumi mediterranei legati alla coltivazione dell’olivo e alla produzione di olio, protagonisti assoluti dell’evento. L’appuntamento che ha avuto l’Alto Patrocinio del Parlamento Europeo e i patrocini della Presidenza del Consiglio dei Ministri e del Ministro dell’Ambiente si svolge in tutta Italia contemporaneamente con passeggiate dai 2 ai 5 chilometri dedicate a famiglie e appassionati per proporre un’esperienza inedita.

“Una bella iniziativa degli amici dell’Associazione Nazionale Città dell’Olio – afferma l’assessore regionale all’Urbanistica Marco Scajola – che vede un momento importante di valorizzazione del nostro bel paesaggio e del nostro territorio che ha caratteristiche uniche a livello nazionale. Azioni di promozione come la prima giornata nazionale della Camminata tra gli Olivi contribuiscono a far conoscere maggiormente le eccellenze ambientali della Liguria che questa Regione intende tutelare attraverso politiche mirate”.

In Liguria i Comuni coinvolti saranno in provincia di Imperia Bajardo, Borgomaro, Castel Vittorio, Chiusavecchia, Diano Arentino, Diano Marina, Perinaldo, Pieve di Teco, Pontedassio, Taggia e  Imperia

Articolo precedenteSconti fiscali per i commercianti di via Cascione: i dettagli
Articolo successivoVaccini, in arrivo 18 mila lettere in Provincia di Imperia per gli studenti tra i 6 e 16 anni