Il 15 giugno del 1767 Cosimo Piovasco di Rondò, il Barone Rampante di Italo Calvino, saliva sull’albero da cui non è più sceso. 250 anni dopo, quel ragazzo divenuto protagonista di uno dei classici della letteratura mondiale che proprio quest’anno compie 60 anni, abita ancora la nostra immaginazione.

Per l’occasione, Marco Cassini, storico e scrittore, ha organizzato insieme ad un gruppo di amici una rievocazione dell’accaduto nel bellissimo borgo di Apricale. “Ci siamo concentrati soprattutto sugli elementi del Ponente ligure, perché il Barone Rampante è pieno di riferimenti a questi luoghi”, spiega.

Riprese e montaggio sono a cura di Simone Caridi.