25 aprile: il ricordo dei caduti della resistenza a Diano Marina e nelle frazioni dianesi

Si è svolta questa mattina, in presenza, ma in modo molto sobrio e rispettando le regole relative al distanziamento sociale la consueta cerimonia del 25 aprile anniversario della Liberazione.

Una delegazione di autorità, composta dal Sindaco On. Giacomo Chiappori, accompagnato dal Comandante della Stazione Carabinieri Umberto Salvatico, dal Comandante della Polizia Locale Franco Mistretta, dal Comandante della Guardia Costiera Simone Mauro e dal Responsabile di zona dell’A.n.p.i. Zefferino Ardissone, e dalla Preside Patrizia Brosini, in rappresentanza delle scuole dianesi, ha reso omaggio ai cippi e alle lapidi in ricordo dei caduti della resistenza sia nel capoluogo di Diano Marina che nelle frazioni dianesi.

Alla presenza dei rappresentanti delle Associazioni d’Arma è stata particolarmente significativa la deposizione di un omaggio floreale dinnanzi “all’Aquila ferita” e al “Muro dei caduti“, nei giardini della passeggiata a mare, area dedicata alla memoria e a tutti i caduti.

Anche in questa ultima domenica di zona “arancione” non è mancato quindi il ricordo di quanti si sono sacrificati per la giustizia e la libertà.

Articolo precedente25 aprile, il presidente di Regione Liguria Toti: “Oggi come allora siamo alla vigilia di un momento importante di riacquisizione della nostra libertà”
Articolo successivoFormazione, Regione Liguria: oltre un milione e mezzo di euro per corsi dedicati a occupati e disoccupati