Da Ventimiglia a Cervo, dal Marguareis al Mar Ligure: il progetto Liguria Wow ha permesso di aggiungere nel 2020 alle visite virtuali di Google Maps altri spettacolari 200 km di tracciati ai 300 km già mappati.

Tutto è iniziato nel 2016, quando l’Associazione Culturale “Wepesto”, in collaborazione con l’associazione di guide Ambientali ed Escursionistiche “Ponente Experience”, ha aderito al programma Trekker Loaner di Google, accompagnando durante questi anni Google Street View dal mare fino alle cime più spettacolari della Liguria e del vicino Piemonte.

Google Street View è una caratteristica di Google Maps e Google Earth che, grazie a milioni di viste panoramiche a 360°, permette agli utenti di visitare in modo virtuale i luoghi più interessanti del mondo. Le foto sferiche vengono scattate anche col Trekker: uno speciale zaino creato da Google.

Tutti i paesi, le vette e i sentieri oggi pubblicati su Street View sono stati documentati con fotografie, video, foto sferiche, modelli 3D e ricerche storiche. A supporto del progetto, i volontari hanno completamente ripensato il sito www.liguriawow.it trasformandolo in uno strumento di ricerca e navigazione: ogni luogo è catalogato per comune, valle e tema, rendendo facile la scoperta di ogni traccia anche su Google Maps.

Lo sviluppo in autofinanziamento è stato ad oggi possibile grazie al lavoro, la fantasia e la passione di archeologi, biologi, studenti universitari, medici, agricoltori e studiosi innamorati della propria terra e volenterosi di poterla raccontare al mondo intero. I volontari ringraziano inoltre il Parco Alpi Liguri per il Patrocinio e per il supporto dato al lancio e alla comunicazione del progetto.

Nel servizio di Riviera Time le interviste a Nicola Ferrarese e Luca Patelli.