È il 1983 e a Sanremo si tiene un’asta per assegnare il Casinò ai privati. A contendersi la partita sono l’ingegner Michele Merlo il conte Giorgio Borletti, con quest’ultimo che risulterà vincitore. La vicenda appare da subito poco trasparente e finisce ben presto sotto l’attenzione dei giudici. In questa intervista, parla il conte Giorgio Borletti dopo l’annuncio della vittoria.