Tiro con l’arco: alla scoperta dei Robin Hood imperiesi

Questo sport olimpico è ancora poco conosciuto in Provincia

L’arco ha origini antiche. Nato dall’ingegno umano per necessità come la caccia, è presto diventato simbolo di un nobile sport. La disciplina venne inserita nei giochi olimpici Parigini del 1900, per poi essere esclusa 20 anni dopo e riammessa nel 1972 alle Olimpiadi di Monaco di Baviera.

Diverse sono le tipologie di arco e prove in ambito nazionale e internazionale. Giuseppe Barbarino, presidente della società “Arcieri Imperiesi”, racconta a Riviera Time la preparazione necessaria a questo sport. “Riuscire a colpire un bersaglio di 12 cm a 70 metri di distanza è davvero una bella soddisfazione”, spiega.