Vino dalle origini antiche, il Rossese di Dolceacqua viene prodotto in quantità piuttosto limitate in Val Nervia, Val Verbone e in alcune zone della Val Roja.

Il Rossese ha saputo negli anni crescere e farsi conoscere in tutta Italia, ma anche all’estero, grazie al lavoro di produttori locali come Filippo Rondelli e Giovanna Maccario.

Insieme a loro, Simone Parisi, degustatore ufficiale dell’Associazione Italiana Sommelier, ci racconta le caratteristiche che hanno reso grande questo rosso nostrano.

Parisi: “La frase di Monet che si trova sul ponte di Dolceacqua: ‘questo ponte è un equilibrio di leggerezza’, io l’ho sempre traslata a quello che è il vino Rossese.”