San Lorenzo al Mare è uno dei centri più amati dai turisti che scelgono la provincia di Imperia per trascorrere le proprie vacanze. Secondo una leggenda, questo splendido comune della Riviera ligure di Ponente fu fondato da tre malandrini.

Quel che è certo è che per molto tempo questo paese fu diviso in due, con il Rio San Lorenzo a fungere da linea di confine tra due borgate. Dopo secoli di tensioni e rapporti conflittuali, i due borghi si unirono alla fine del Settecento.

Oggi San Lorenzo al Mare è forse il comune più moderno di tutta la Riviera dei Fiori. La terribile alluvione del 1998 ha infatti comportato una trasformazione forzata dell’aspetto del paese. Quei tragici eventi portarono tuttavia alla luce la grande capacità di rimboccarsi le maniche e ripartire.

Oltre a un’alta qualità della vita, il paese offre scorci unici, con il profumo del mare ad accompagnare la vista in un autentico spettacolo per gli occhi. Bellezze naturali cui si accompagnano tesori storici e artistici non di secondo piano. Come la chiesa Settecentesca di Santa Maria Maddalena, che racchiude tutti gli elementi del barocco ligure.

Senza dimenticare la pista ciclabile, infrastruttura su cui viaggia gran parte del turismo della zona.