Nei boschi di Costa di Carpasio, nella Valle Argentina, si trova un castagno plurisecolare. Questo grande albero rappresenta uno dei simboli della Resistenza nell’Imperiese. Al suo interno, infatti, venivano nascosti i partigiani feriti durante i rastrellamenti dei nazi fascisti.

Vi si rifugiarono anche cinque persone contemporaneamente, che rimanevano nella cavità del castagno anche per tre-quattro giorni. Gli abitanti di Carpasio portavano loro da mangiare e facevano passare i viveri da un piccolo buco posto alla base dell’albero.