È il 1984 e i cittadini di Badalucco si mobilitano contro la realizzazione di una diga a Glori. La popolazione affolla il consiglio comunale del paese della Valle Argentina per manifestare la propria contrarietà all’impianto da un milione di metri cubi di acqua.